La Fiorentina è ancora a caccia di giocatori capaci di rifondare l’organico a disposizione di Vincenzo Montella. L’allenatore campano, insieme a Daniele Pradè, vogliono costruire una squadra forte e capace di far divertire i tifosi, un po’ come successe nel 2012. In quella Fiorentina c’era un giocatore capace di far girare alla perfezione tutti gli altri ingranaggi, ed era senza dubbio David Pizarro. Il centrocampista classe ’79 arrivò a Firenze all’eta di 33 anni, che è pressappoco l’eta di Sami Khedira, che invece ne ha 32, essendo un ’87.

ESPERIENZA- Per creare una squadra da, quasi, zero servono giocatori di grande carisma ed esperienza, e Sami Khedira, esubero della Juventus, che può permettersi di mettere alla porta un giocatore di questo livello, incarna alla perfezione il tipo di giocatore che può fare al caso dei viola. Il palmares lo precede, una Champions League con il Real Madrid ed il Mondiale con la Germania sono solo una piccola parte della bacheca del giocatore, che unisce una incredibile intelligenza tattica a tempi di inserimento e senso del gol.
REGISTA- Khedira potrebbe essere quel regista sporco che tanto piace a Montella, che vorrebbe affidarsi ad un giocatore di questo calibro, dopo essersi fatti sfuggire Daniele De Rossi, che è volato verso Buenos Aires. La trattativa per portare Khedira in viola sembra un’utopia, ma con l’aumento del monte ingaggi di quasi 17 milioni, la Fiorentina può sognare un giocatore di caratura internazionale, che prenda in mano il timone del futuro. Naturalmente la tenuta fisica del ragazzo potrebbe preoccupare, così come i rapporti tesi tra Fiorentina e Juventus dopo il caso Chiesa, ma qualora ci fosse uno spiraglio, i viola non devono lasciarsi sfuggire questa possibilità