Commenta per primo

La sconfitta della Fiorentina di ieri pomeriggio smonta, almeno momentaneamente, le ambizioni di alta classifica della rosa guidata da Sinisa Mihajlovic. 'L'acquisto di Cassani deve essere un motivo per far dare di più a De Silvestri, che ha avuto problemi di infortuni e non ha dato il massimo in termini di rendimento - ha esordito nell'analisi del momento viola l'ex difensore gigliato Daniele Carnasciali  ospite ai microfoni di Radio Toscana -. Cassani è uno di esperienza, un Nazionale, ma De Silvestri è giovane e deve trovare motivazioni nella rivalità del ruolo. Chi fa il calciatore deve avere carattere, e se De Silvestri non supererà questo esame vuol dire che non è pronto per alti livelli. La società viola ha fatto bene a scegliere Cassani per cercare di motivare un giovane su cui ha investito tanto, poco tempo fa'.

'C'è una mezza esplosione di Cerci, non a caso voleva Mancini lo voleva al City - ha aggiunto Carnasciali -. Lui ha un solo problema, la testa: superato quello, ha talento e una potenzialità ancora inesplorate. La Fiorentina, vista anche ieri contro la Lazio, paradossalmente dipende da Jovetic, come il Milan da Ibrahimovic per quanto sa fare la differenza e dà vivacità in attacco'.