Commenta per primo
Saranno tanti gli applausi che questa sera saluteranno l’ingresso in campo di Fiorentina e Lazio per la finale di ritorno di Coppa Italia Primavera allo stadio Franchi. Saranno tanti per le due contendenti e tantissimi per un'altra squadra, formata da piccoli calciatori, che avrà il compito di consegnare sei premi. Ovvero sei defibrillatori che le società di calcio dilettanti  Albereta San Salvi, Grevigiana, Montelupo, Polisportiva Donizetti, Ponte a Greve, Valdarno.si sono meritate iscrivendo per prime almeno 10 dirigenti o allenatori ai corsi di abilitazione per l’uso del BLS – D, corsi organizzati dal Comitato regionale Toscana- Figc. In campo con i bambini - oltre a Sandro Mencucci, Ad della Fiorentina che ha collaborato all’iniziativa e a Luca Severini Direttore Generale della CRF che ha contribuito – si schiereranno Fabio Bresci presidente Crt- Lnd; Roberto Bellocci delegato Firenze Lnd; Vasco Brogi vicepresidente Crt-Lnd, Paolo Mangini Coordinatore Sgs Toscana, a testimonianza che il calcio dilettanti è in prima fila perché continui a crescere il numero delle persone in grado di salvare una vita nei campi di calcio e dovunque ce ne sia bisogno.