Commenta per primo
Sampdoria-Fiorentina 4-1

Terracciano 5,5: incolpevole sul gol, fa un miracolo su Candreva alla mezz’ora. Poi Quagliarella e Thorsby lo infilzano da due passi. Non troppo reattivo sul gol di Sabiri.

Venuti 5: la Sampdoria tutte le volte che attacca lo fa a fette. Soffre tantissimo sulle corsie, spesso fuori posizione. 

(dal 28’ s.t. Terzic s.v.)

Milenkovic 5: tenta disperatamente di tenere in piedi la difesa viola, che però sbanda paurosamente. Anche lui viene coinvolto nella serataccia dei toscani. Tante, troppe incertezze.

Igor 4,5: Ferrari scappa in mezzo a lui e a Biraghi, nessuno dei due segue il centrale doriano che butta dentro l’1-0. Colleziona disattenzioni una dopo l’altra.

Biraghi 5: in concorso di colpa con Igor sulla rete del vantaggio dei padroni di casa. Candreva da quel versante fa letteralmente ciò che vuole.

Bonaventura 5: ha sul piede la palla del 2-1, ma spara alto a due passi da Audero. Per il resto della gara, quasi invisibile.

Torreira 5,5: prova a dare ordine, ma spesso predica nel deserto. Ci mette la consueta garra, ma oggi è meno supportato.
(dal 28' s.t. Saponara s.v. una bella conclusione e poco altro).

Duncan 5: procura un brivido al decimo con un intervento su cui rischia l’autogol. Perde una marea di palloni.

(dal 1’ s.t. Maleh 5: entra e si adagia sul livello dei compagni. Poco coinvolto, e poco in partita).

Ikone 5,5: sempre bloccato dagli esterni blucerchiati, il primo acuto è una conclusione ad inizio secondo tempo alta sulla porta di Audero. Troppo poco.

(dal 21’ s.t. Callejon 5,5: un paio di strappi, e niente altro).

Cabral 4,5 : praticamente non si vede mai. Cancellato da Colley e Ferrari, i palloni giocati si contano sulle dita di una mano.

(dal 21’ s.t. Piatek 5: cinturato dalla difesa dei padroni di casa, non fa più di Cabral).

Gonzalez 6: prova un paio di volte a spaventare Audero nel primo tempo, senza successo. Se non altro è freddo sul dischetto.

All. Italiano 4,5: la sua Fiorentina, oggi, è troppo brutta per essere vera. I toscani vengono letteralmente triturati al Ferraris da una Sampdoria già salva, non sono mai in partita e non danno mai l’impressione di poer cambiare il ritmo dell’incontro.