1
Fiorentina-Parma 0-1

Lafont 6: incolpevole sul gol di Inglese, esce disperatamente per fermare l'attaccante ducale ma non basta. Per il resto, il Parma non si rende pericoloso, azzerando gli impegni dell'estremo difensore francese.

Milenkovic 6: qualche spunto in fase offensiva e un contrasto con Gagliolo che si rivela più grave del previsto.

(dal 39' pt Laurini 6: entra e come biglietto da visita si prende un cartellino giallo. Ferma Inglese dopo il secondo errore di Hugo)

Pezzella 5,5: la precisione in marcatura che si scontra con i disastri del compagno di reparto.

Hugo 4: ancora un errore madornale, stavolta appannaggio del gol di Inglese. "Sviene" anche nella seconda frazione, ma stavolta a fermare Inglese ci pensa Laurini: passa un minuto e si fa espellere per un fallo da ultimo uomo, abbattendo Biabiany al limite dell'area di rigore. Disastro.

Biraghi 5: nel primo tempo i cross non sono precisissimi, quasi una condanna per l'avversario che va a contrastarli, colpito a ripetizione. Boato del 'Franchi' sulla sua punizione al 40' st, che non centra però la porta.

Benassi 5: agisce spesso da trequartista, senza lasciare tracce troppo evidenti. Bordata di fischi quando apre... direttamente per Pioli.

(dal 9' st Gerson 5: riprende da dove aveva concluso Benassi, restando invischiato tra le maglie del centrocampo ospite)

Veretout 5,5: il francese macina ma non come sempre. Poco al tiro, il Parma lo pressa molto per togliere fonte di gioco agli avversari.

Edimilson 5,5: preferito a Gerson dal primo minuti, accelera a ripetizione senza trovare il varco giusto, risultando però lento nel rincorrere il diretto avversario di turno.

(dal 24' st Ceccherini 6: entra per risistemare lo scacchiere dopo l'espulsione di Hugo)

Pjaca 5,5: Mirallas è febbricitante e il croato torna in campo. Tanto impegno, rincorre in difesa ma in fase offensiva la tecnica si esaurisce in un nulla di fatto. Sceglie sovente l'opzione sbagliata nell'ultimo passaggio.

Chiesa 5,5: dopo il gol decisivo a 'San Siro', stavolta non riesce a trasformare una prestazione anonima in un sigillo da tre punti.

Simeone 5: è impreciso tecnicamente e ancora dentro al proprio periodo buio, non ingannino le reti contro Sassuolo ed Empoli.

All. Pioli 5: lascia ancora fuori Gerson e lancia Pjaca a causa dei malanni di Mirallas. La squadra produce, ma niente di pericoloso: la Fiorentina è inconcludente e sembra in confusione anche tatticamente.