2

Adem Ljajic, attaccante della Fiorentina, non scioglie i dubbi sul proprio futuro. Ora le attenzione del giocatore viola sono tutte sul campionato e sulla prossima Champions. "Il pareggio contro il Milan ci da' una bella spinta per il finale di campionato - ha raccontato a margine dell'iniziativa presso l'istituto scolastico fiorentino 'La Pira', per presentare "Il Decalogo. 10 regole del risparmio idrico e del calcio" -. Dobbiamo continuare cosi', allenarci sempre bene e pensare alla prossima partita, perche' il match contro i rossoneri e' gia' passato".

"Ringrazio anche questa volta Diego Della Valle perche' ha parlato con me, mi ha detto che devo continuare cosi' e coltivare il mio sogno. Tutti i giocatori sognano di diventare un grande calciatore, e quindi anche io ho questa ambizione, ma non mi piace molto sognare, mi piace molto di piu' la realtà".

"Mi dispiace molto per il nuovo infortunio di Jovetic - ha aggiunto l'attaccante viola - Si vede la sua voglia di giocare, di aiutare la squadra. Non si era allenato tutta la settimana prima del Milan, ma poi ha giocato e questo dimostra la sua grande forza di volonta'. Penso che tornera' il prima possibile".

Il futuro di Ljajic sembra, nonostante il contratto con la Fiorentina fino al 2014, ancora nebuloso. "Non ho obiettivi di gol in campionato, penso solo a partita dopo partita, e poi vediamo. Il mio futuro? Ci penseremo a fine campionato. Speriamo soprattutto di conquistare con la squadra un posto nella futura Champions League".