Commenta per primo

'Dopo quattro mesi dall'intervento ho fatto tutto gli esami necessari, e chi mi ha operato mi ha detto che va tutto a meraviglia. Spero che questa buona situazione duri ancora per almeno una decina d'anni'. Emiliano Mondonico parla della sua condizione fisica, ospite ai microfoni di Radio Fiesole, concentrandosi anche sul cambio di panchina arrivato poco meno di una settimana fa a Firenze. 'L'avrei cambiato anch'io, Mihajlovic, perché stava diventando un alibi per tutti. Soprattutto per i giocatori - ha aggiunto il tecnico, l'anno scorso all'Albinoleffe -. Ecco perché andava sostituito, per uscire da questo stallo in cui la Fiorentina si trovava. Il campo diceva poco a favore del tecnico serbo, che non è stato capace di tirare fuori il meglio dagli uomini a sua disposizione, e quindi adesso tutto il peso finirà giustamente sui giocatori. Sul mercato c'erano quattro-cinque tecnici che potevano prendere la panchina viola in corsa, e la società ha puntato su una prima scelta come Delio Rossi. Ha fatto bene il nuovo allenatore viola ad anticipare gli orari degli allenamenti, perché con un'operazione così semplice ha fatto sì che i giocatori si responsabilizzassero nelle abitudini fuori dal campo. I primi angeli custodi degli allenatori sono i tifosi, quindi da supporter viola chiedo ai miei colleghi di tifo di aiutare Delio Rossi in questo. Stiamo lavorando con la società gigliata per una mia partecipazione sugli spalti durante Fiorentina-Milan. Mi farebbe molto piacere'.