2
Una vittoria in cinque giornate di serie A e alla Fiorentina è già tempo di processi. Un mese di partite e in casa gigliata si sono contati i successi in campionato contro l’Atalanta e quello in Europa League contro il Guingamp. Al netto di una serie impressionante di infortuni che ha limitato le scelte in attacco del tecnico gigliato Vincenzo Montella, a quest’ultimo, soprattutto dopo l’assist ed il gol realizzati ieri a Torino da Federico Bernardeschi e Khouma El Babacar, viene imputata la scelta di insistere su Josip Ilicic. E’ infatti quest’ultimo il primo colpevole indicato dai tifosi viola come responsabile della sterilità offensiva della Fiorentina che è andata a segno’ due solo volte nel massimo campionato in 450’. L’ex fantasista del Palermo è sul banco degli imputati soprattutto in un’ottica di valutazione dell’investimento effettuato per comprarlo, nove milioni di euro, ed una delusione nel numero di gol ed assist messi a segno nei suoi primi 15 mesi in maglia gigliata. Su social network e attraverso gli interventi nei siti internet ed attraverso le radio, sono state salutate come una benedizione le parole del presidente del Palermo Maurizio Zamparini che ha anticipato come sua volontà futura sia riprendere proprio al club rosanero tedesco il classe ’88 di Prijedor.