Commenta per primo

La Fiorentina, a sei mesi di distanza dall'ultima volta, torna al successo battendo 2-0 il Parma. Decisive le reti, fra il 58' ed il 76', di Ljajic e De Silvestri. La classifica viola si fa meno preoccupante, mentre il Parma finisce la propria benzina all'alba della ripresa, pagando due ingenuità di Alessandro Lucarelli. Il primo tempo è di chiara marca viola, con un paio di occasioni non sfruttate da Ljajic: la prima al 1', dopo un triangolo con Gilardino, e la seconda al 14', con ambedue le conclusioni del serbo che finiscono sull'esterno della rete. La migliore palla gol però capita sui piedi di Gilardino, su cross da sinistra di Vargas, con Mirante bravissimo a respingere in tuffo (25'). Il Parma si fa vedere dalle parti di Frey con due conclusioni dell'ex gigliato Gobbi, all'8' ed al 19', con il numero uno viola che però deve solo controllare le conclusioni che si spengono fuori. Quando scocca il 58', su un'azione di contropiede, Vargas serve Gilardino in area che viene nettamente strattonato da Alessandro Lucarelli. Ammonizione del parmense e rigore eseguito da Ljajic che tira centrale, mentre Mirante si tuffa sulla sua destra: 1-0 per la Fiorentina. Il Parma, proprio per un fallo sul centrale difensivo livornese, aveva protestato per un rigore, 60 secondi prima di quello fischiato da Romeo per la squadra gigliata. Marino prova ad assumere un assetto più offensivo con l'ingresso di Crespo per Gobbi, ma è la Fiorentina a raddoppiare con De Silvestri al 76' ringraziando una deviazione che beffa Mirante: 2-0. Un miracolo del numero 83 parmense su Montolivo permette ai suoi compagni di evitare un più pesante passivo a tempo quasi scaduto.

FIORENTINA

Il centrocampista della Fiorentina Riccardo Montolivo: 'Volevamo vincere, e ci siamo riusciti, Venivamo da buone prestazioni, ma la vittoria ci mancava da troppo tempo e cercavamo il riscatto perché solo una settimana fa eravamo usciti fra i fischi dei nostri tifosi. Non siamo ancora fuori dal momento difficile, ma questi tre punti ci aiutano molto. Hanno risolto la partita gli episodi. Chissà come sarebbe cambiata la partita se Ljajic avesse segnato dopo un minuto. Abbiamo spinto, costruendo tante palle gol, e alla fine siamo stati anche finalmente fortunati. Il Palermo, avversario di domenica prossima, è una grande squadra, ma dobbiamo tornare a fare di questo campo un terreno in cui qualsiasi avversaria deve avere difficoltà'.

PARMA

Il difensore del Parma Cristian Zaccardo: 'Un primo tempo brutto per entrambe le squadre, mentre nella ripresa la Fiorentina si è sbloccata con l'episodio del rigore, iniziando a giocare bene, a creare e a legittimare il vantaggio. Alla fine la vittoria dei viola è meritata. Il nostro rammarico riguarda il risultato e la prestazione, da domani analizzeremo questa gara ma ci concentriamo già sulla prossima. Dobbiamo tornare ad essere il Parma che si è visto soprattutto contro il Brescia. Il rigore in favore della Fiorentina non vorrei commentarlo, ma dal campo mi è sembrato ci fosse. Mi dispiace soprattutto per i nostri tifosi, non meritavano una nostra gara così. Penso abbia influito per noi in negativo la terza partita in una settimana'.