Commenta per primo

‘Il futuro di Jovetic? Sono cose che non mi riguardano visto che sono sempre stato abituato che, quando certe cose riguardavano me, non mi piaceva che gli altri mettessero bocca. Decidera’ lui,  insieme alla società, qual è la soluzione migliore per la Fiorentina e per il suo futuro. Non mi sento di dargli consigli. L’unica cosa che è giusto dire, è che ci farebbe molto piacere se volesse continuare a giocare con noi'. Il capitano della Fiorentina Manuel Pasqual ha parlato in esclusiva, ai microfoni di Radio Capital’, del momento in casa viola, all’antivigilia della sfida che domenica vedrà i gigliati guidati da Vincenzo Montella, opposti al Catania di Maran. 'Rispetto all’anno scorso la qualità della squadra è cambiata. – ha aggiunto l’esterno sinistro viola - Ora è molto alta. Siamo riusciti a mettere insieme subito un buon gruppo, e quello è un fattore che secondo me emerge alla distanza. Probabilmente  chi è rimasto qua è maturato perché ha visto quanto accaduto l’anno scorso. Montella? E’un buon tecnico, un gran tecnico, ha riportato equilibrio a questa Fiorentina che magari l’anno scorso navigava in acque piu’ burrascose. La speranza è che non ce lo portino via. Essendo un buon allenatore, che alla prima stagione alla Fiorentina ha avuto subito un gran successo per il gioco, potrebbe essere ambito dalle grandi squadre. Speriamo non decida di andarsene. Poi c’è anche una società ed una proprietà che sono piu’ stabili, presenti. I risultati ti portano poi tranquillità dentro e fuori dal campo. La parte piu’ ‘alta’ del campionato è stata chiudere il girone d’andata a trentacinque punti perché era qualche anno che non giravamo con così tanti punti. Questo inizio del girone di ritorno invece è stato piu’ titubante dal punto di vista dei punti anche se la Fiorentina ha continuato a giocare alla stessa maniera, mettendo sotto chiunque e creando un sacco di palle gol. E’un peccato perché potevamo con qualche punto in piu’ insidiare quelle che ci sono davanti. La società si sta muovendo bene sia per il futuro che per il presente visto che hanno preso Larrondo, visto che Giuseppe Rossi rientrerà fra qualche settimana. La fascia di capitano viola? Spero di consegnarla al mio successore quando deciderò di smettere di giocare’. Manuel Pasqual ha anche affrontato temi di stretta attualità. ‘Per quanto riguarda noi calciatori il redditometro ci tocca fino ad un certo punto visto che abbiamo un lavoro da dipendente. Vediamo una situazione italiana un po’ difficile, dove comunque la gente normale fa fatica. E ringrazio per questo motivo continuamente i tifosi, che tutte le domeniche che ci seguono sia in trasferta che in casa, visto che trovare della gente che ama qualsiasi tipo di squadra e viene allo stadio in questo periodo di crisi economica, non è semplice’.