3
Daniele Pradé, direttore sportivo della Fiorentina, parla del momento in casa viola, dopo il pareggio 2-2 con lo Spezia, ai microfoni di Radio Bruno Toscana: "Una squadra come la nostra, in vantaggio dopo 4 minuti, deve portare a casa il risultato. Il presidente è dispiaciuto per i tifosi. Siamo tutti dispiaciuti ma siamo solo alla quarta di campionato e non dobbiamo mollare. Come individualità siamo forti e dobbiamo saperci imporre. Lo Spezia ha mostrato carattere e personalità, gli vanno fatti i complimenti. E' anche vero che la partita è cambiata su un gol comunque particolare, ma dobbiamo rammaricarci sia per non aver vinto sia perché non riusciamo a mostrare i nostri valori. Dobbiamo solo lavorare durante la settimana, rimanere uniti e andare avanti. Amrabat oggi ha fatto una ottima partita ma questo in Serie A non basta. Ora dobbiamo ripartire. Udinese? Ogni gara è a sé ed ogni partita è un esame decisivo, importante. Non me lo aspettavo di partire così, dopo le prime due partite pensavo fossimo più avanti".