Commenta per primo

Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè ha aperto la conferenza stampa odierna di Manuel Pasqual, in cui il giocatore ha ufficializzato il suo rinnovo con i viola. 'Avevamo scelto di fare presentazioni con la presenza di soli giocatori, escluso Mario Gomez, ma per noi Manuel è qualcosa di importante: è la continuità della società - le parole di Pradè riportate dal sito Violanews.com -. Siamo fieri ed orgogliosi che sia il nostro capitano. Per firmare il contratto ci abbiamo messo un po' perché Manuel è puntiglioso. E' il prototipo del giocatore moderno: colto, ben pettinato... (sorride, ndr). Lui si sente il capitano; scommette poco su sé stesso, l'unica cosa che gli posso rimproverare dal punto di vista tecnico è che segna poco'.

'Manuel ha un grande senso di appartenenza alla società, così come tutti gli altri capitani che ho avuto - ha ribadito poco dopo Eduardo Macia, direttore tecnico viola -. Crede al progetto e si sente un fiorentino, lo ringraziamo per il suo impegno'. Anche l'amministratore delegato Sandro Mencucci ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni: 'Manuel è con noi dal 2005, ricordo ancora la trattativa con il presidente dell'Arezzo. Siamo contenti per questo rinnovo e l'ho ringraziato per quello che ha fatto e quello che farà. Mi ha detto che ha ancora tempo per segnare qualche rete visto che la scorsa stagione ne ha fatte tre. Lui è il portatore del nostro modo di pensare nello spogliatoio. Ringrazio anche l'agente Gastone Rizzato perché si è dimostrato una persona molto seria, ha capito che questa è la via giusta per realizzare i sogni di Pasqual'