Commenta per primo
'Mutu è un grandissimo giocatore, fra gli elementi più forti della storia della Romania, dalla grande abilità tecnica, con un grande fiuto del gol, ma non il più forte del nostro Paese. Quello che gli è accaduto per il suo comportamento lo ha macchiato come immagine, non solo in Italia ma anche in Romania. Ormai sappiamo la verità su ciò che ha fatto e quello che ha causato nei confronti della Fiorentina e del tecnico, provocando una mancanza pesantissima'. Florian Raduciou è impegnato in questi giorni a Firenze per il corso allenatori di seconda categoria, e dai microfoni di Radio Toscana non risparmia critiche per il suo connazionale Adrian Mutu. 'Non so quale sarà il suo futuro - ha aggiunto l'ex giocatore del Brescia -. Avrà grandissimi rimpianti a fine carriera. Sono deluso per il suo comportamento. Sono cose che un professionista non può permettersi. Con lui la Fiorentina a Monaco avrebbe avuto un altro risultato, e avrebbe potuto lottare per il terzo-quarto posto in campionato. Mi piace la Fiorentina di oggi, e mi piacciono molto Montolivo e Gilardino. Ho parlato con Prandelli, non l'ho mai visto allenarsi ma so qual è la sua metodologia di allenamento. E' un esempio per chi vuole diventare allenatore'.