Commenta per primo
Fernando o Sissiko. Uno dei due sostituirà il partente Vargas nella rosa della Fiorentina della prossima stagione. Il laterale peruviano andrà via solo se i club interessati spenderanno i 28 mi­lioni della clausola re­scissoria. In tal caso i soldi che finiranno in cassa saranno utilizzati per trovare l'alternativa di uguale livello. Per questo motivo spuntano i nomi di Fernando (Porto) e Sissoko della Juventus (quello del Tolosa costa molto di più ed è vicino al trasferimento al City di Mancini). Giovani (23 anni il brasiliano, 25 il bianconero), di temperamento, determinati: quello che serve alla Fiorenti­na, ma pu­re il moti­vo per il quale le trattative non sono semplici. Non a ca­so, però, sono due calciatori che posso­no essere raggiunti attraverso un percor­so simile: costano più o meno la stessa ci­fra (di fronte ad un'of­ferta da 12-13 milioni il Porto darebbe via libera lasciando perdere i ten­tativi di rialzare il prez­zo, viceversa per il ma­liano della Juventus ba­sta una decina di milio­ni), e sempre più o meno si legherebbero al club dei Della Valle per lo stesso ingaggio (1,5 mi­lioni a stagione). Insomma, Fernando e Sissoko sono candidati “veri' alla maglia viola con Vargas lontano dalla Fiorentina, altrimenti sarebbe investita una somma decisamente in­feriore per il secondo in­nesto a centrocampo. Addirittura niente (sti­pendio a parte) per Bre­sciano che è in regime di svincolo col Palermo e, difatti, l'australiano sta­va per cogliere al volo la possibilità di un ricco contratto nella penisola araba, ma la prospettiva di rimanere nel campio­nato italiano gli ha con­sigliato di aspettare un po' prima di accettare i petrodollari degli sceic­chi.