Commenta per primo

Vendere per poi comprare. E in ogni caso sarà Delio Rossi il direttore d’orchestra del prossimo mercato d’inverno. Rivoluzioni in vista? La risposta, al momento, è no, ma se a gennaio dovesse muoversi da Firenze qualche big, il discorso potrebbe cambiare. E subito la questione scivola su Montolivo e su Vargas, ovvero sui due casi rimasti irrisolti l’estate scorsa e che Corvino potrebbe riaffrontare fra un mese e mezzo - sottolinea La Nazione -  E’ ovvio che se Montolivo e Vargas dovessero fare la valigia, la società viola si muoverebbe con decisione anche sul mercato in entrata e le due ipotesi (suggestive ma concrete) che hanno preso corpo nei giorni scorsi sembrano poter avere un seguito positivo.

La Fiorentina non ha mai abbandonato la pista Palombo e la Sampdoria (che sta soffrendo e non poco, nel campionato di serie B) potrebbe fare a gennaio quello che non ha voluto fare in estate: ovvero cedere Palombo. E soprattutto cederlo a una cifra ’normale’. Con l’addio a Montolivo (il Milan rimane la destinazione favorita), Palombo andrebbe così a completare il reparto di centrocampo.

Vargas? Il manager continua a ripetere che il peruviano non lascerà Firenze, ma le trame di mercato sembrano portare il giocatore lontano dalla maglia viola. Piace all’Inter, Vargas e proprio l’Inter si sarebbe già fatta avanti mettendo sul piatto della Fiorentina, Muntari, giocatore che Rossi potrebbe anche inserire in rosa. Occhio però al problema dell’ingaggio: lo stipendio (senza correzioni) di Muntari non rientra nei parametri della società viola.

Parli di Delio Rossi e inevitabilmente il discorso scivola sul Palermo. Quali giocatori potrebbe segnalare ai suoi dirigenti il neo allenatore gigliato? Abel Hernandez è l’attaccante che Rossi vorrebbe poter allenare anche con la casacca viola, così come il giovane centrocampista Bacinovic. In entrambi i casi — sia chiaro — ci sarebbe da lottare con le pretese di Zamparini che nel caso di Hernandez sono assolutamente impraticabili (specie nella sessione di riparazione del mercato). Diverso potrebbe essere il discorso per Bacinovic che il Palermo potrebbe comunque cedere la prossima estate.

In uscita. Detto di Vargas e Montolivo, ci sono altri tre viola che a gennaio saranno al centro delle trattative in uscita. Il giovane Ljajic, ad esempio, potrebbe andare a giocare (in prestito fino a giugno) altrove. Il Bologna lo ha chiesto a Corvino, ma anche il Genoa sarebbe disposto ad accogliere il serbo.
Quindi Felipe e Marchionni. Il secondo (che si svincolerà a giugno) può andare via a titolo gratuito e Torino e Atalanta ci hanno fatto un pensierino. Felipe? Bologna e Bari sono alla finestra per il prestito gratuito, ma potrebbe profilarsi anche un suo ritorno a Udine.