23
Un'estate partita con diverse sorprese, quella della Fiorentina. Prima l'addio di Iachini, poi la nomina di Gattuso, poi il brusco divorzio con la scelta di affidarsi a Italiano. Con un mercato che intanto sta andando avanti e ha portato in viola il colpo più caro della storia, ovvero Nico Gonzalez. Nelle prossime settimane la squadra cambierà ancora molto, soprattutto in difesa, dove capitan Pezzella e Milenkovic sono in scadenza 2022 e potrebbe esserci un ritorno inaspettato.

CONTATTI PER NASTASIC - Joe Barone e Daniele Pradè stanno infatti pensando a Matija Nastasic, che dopo appena un anno a Firenze, nel 2012, fu ceduto al Manchester City come uno dei centrali più promettenti d'Europa. Da lì gli infortuni e forse le eccessive aspettative hanno però frenato la crescita del centrale serbo, che è finito allo Schalke 04. Dal club tedesco, dopo la retrocessione in Zweite Liga, ora Nastasic si può liberare per un indennizzo di circa 2/3 milioni di euro e i viola lo hanno di fatto bloccato.
MILENKOVIC E LE BIG - Per rendere effettivo il suo ritorno alla Fiorentina, serve però una cessione. E il candidato principale a lasciare il club del presidente Commisso in questi mesi è Nikola Milenkovic, che con Matija condivide agente, nazionalità e percorso nelle giovanili del Partizan Belgrado, ma rispetto all'ex City è di quattro anni più giovane. Fali Ramadani, procuratore dei due difensori, sta parlando con diversi club di Premier League che hanno chiesto informazioni sul classe '97, mentre in Italia Juventus, Inter e Milan (che qualche mese fa aveva pensato anche a Nastasic) non sono andati oltre dei timidi apprezzamenti. La Fiorentina aspetta il momento e l'incastro giusti, pronta a cambiare la sua difesa: se ci sarà un'uscita, è già pronto il Nastasic-bis.