22
Solita storia, di cui si potrebbe volentieri fare a meno. Come riportato dall’Ansa, a Firenze, durante una partita di calcio fra under 14, un genitore si è scatenato sugli spalti dopo un cartellino giallo ricevuto dal figlio. Urla, spinte all'arbitro, calci a un carabiniere. Dopo l'incontro del campionato Giovanissimi provinciali tra Firenze Ovest e Albereta San Salvi, al campo di Peretola, l'uomo è stato arrestato.

IL FATTO - Fiorentino di 34 anni, l'uomo, gravato da diversi precedenti, è accusato di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, percosse e  lesioni personali. All'arbitro ha sferrato un pugno al volto, allo spettatore arrivato a difendere lo stesso direttore di gara ha dato spinte e colpi a un ginocchio. Episodi che con lo sport non hanno niente a che vedere.