Commenta per primo

Giusto il rigore per il Catania. Penalizzato il Chievo. E' l'analisi dell'ex fischietto Massimo Chiesa dopo la settima giornata.

Chievo-Juventus. De Marco fischia un fallo di Thereau su Pirlo. Un fallo non violentissimo.
Quando gli arbitri fischiano troppo velocemente mostrano insicurezza. De Marco ieri, pur non avendo fatto danni, non mi è piaciuto. In questo caso ha sbagliato ma ha sbagliato ancor di più non dando il rigore nel caso del fallo di Chiellini su Pellissier.
 
Contatto dubbio in area anche tra Bonucci e Mandelli
Meno evidente di quello Chiellini-Pellissier ma si poteva dare.
 
Il Chievo ha protestato perché l'arbitro ha fatto battere la punizione nonostante il tempo fosse scaduto.
L'unico tiro che deve essere battuto in extratime è quello di rigore. Se però il fallo è avvenuto poco prima che finisse la partita e poi, per alcuni ritardi, si è optato per il recupero va bene, ma l'arbitro non era obbligato a farla battere. Poteva anche finirla lì.
 
Lazio-Roma. Tagliavento ha dato il rigore alla Lazio per fallo di Kjaer su Brocchi. Espulso il romanista.
Tutto corretto. Kjaer è un ingenuo perchè si fa beccare con le mani nel cioccolato. Brocchi era lanciato a rete, c'è un contatto ed il laziale accentua la caduta; questo però non cambia la veridicità del fallo. Kjaer non doveva prenderlo per il braccio anche perchè a quella velocità un piccolo spostamento ti fa perdere l'equilibrio. Brocchi poi ci ricama sopra però giusto il rigore e l'espulsione di Kjaer.
 
Hernanes prima di calciare il rigore si ferma due volte. Tutto regolare?
No, per me doveva essere ripetuto. Alcuni sostengono che era regolare perché non ha interrotto completamente la corsa. Per me invece il movimento è interrotto perché tra il primo passo e la ripresa della corsa c'è un momento di stasi. Sono finte puerili.
 
Polemiche in Catania-Inter per il rigore concesso agli etnei per fallo di Castellazzi su Bergessio. C'era?
Assolutamente sì. E' assurdo attaccarsi al calcio di rigore alla luce della prova pessima fornita sul campo. 
I calciatori ormai non saltano più i portieri. Castellazzi deve prendere il pallone, se non prende il pallone è quasi sempre rigore. Nella fattispecie Bergessio cerca il rigore e lo trova non tanto perché trascina il piede destro ma perché Castellazzi alza la mano destra e gli prende il piede sinistro. Calcio di rigore e non espulsione perché il tocco di Bergessio fa andare il pallone in un cono di luce che esclude la porta. Quindi corretto il rigore e giusta l'ammonizione. Non devono piangere perché questo è un rigore che nel 99% dei casi viene dato e nel caso in cui non viene dato l'arbitro sbaglia.
 
Lamentele di Mazzarri dopo Parma-Napoli. Per il tecnico degli azzurri c'era un rigore su Lavezzi. Mazzarri in generale ha anche lamentato un'eccessiva tolleranza dell'arbitro nei confronti dei falli sistematici dei giocatori emiliani.
Mazzarri era stato contentissimo dell'operato di Rocchi ed ora si trova a subire degli errori. In questo caso però ha ragione perché il rigore su Lavezzi c'era. Corretta  tutta la sua analisi: solitamente i giornalisti si soffermano solo sugli episodi clamorosi però se l'arbitro consente falli tattici sistematici e non tira fuori il cartellino giallo, arbitra male e condiziona la partita. Il Napoli sabato ha perso perché il Parma ha giocato molto meglio però Mazzarri ha ragione. Purtroppo molti allenatori utilizzano questo tipo di falli per evitare le ripartenze.
 
Milan-Palermo. Era regolare il gol di Cassano?
Sì. Ibra è in fuorigioco ma quando Cassano calcia, il portiere del Palermo segue perfettamente la traiettoria del pallone. Ma c'è di più, ed è una cosa che nessuno ha segnalato: quando Abate arriva sul fondo è seguito da Alvarez che esce dal campo tenendo tutti in gioco. La stessa cosa che capitò alla Nazionale italiana con Panucci.
 
Genova-Lecce. Kaladze espulso per proteste.
Kaladze ha mostrato poco autocontrollo. Si è beccato due gialli nell'arco di venti secondi. Viene ammonito la prima volta perché allontana il pallone, quando vede il giallo protesta in modo offensivo visto che Gava non appena sente quello che dice gli mostra il secondo giallo. Dal labiale non si capisce cosa abbia detto ma di sicuro non lo ha offeso in maniera gravissima perché non ha tirato fuori direttamente il rosso. Dopo l'espulsione poi lui si scatena. Penso rischi due-tre giornate.