230
Tre mesi da flop, finora. La stagione dell'Inter è cominciata con il piede sbagliato, dal mero punto di vista numerico: 3 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta nelle prime 7 partite in Serie A, 2 pareggi e una sconfitta nelle prime 3 partite in Champions League. Un totale di 14 punti (12+2) conquistati sui 30 disponibili, meno della metà: 20 i gol realizzati, ben 16 quelli subiti, un'enormità rispetto a quelli della scorsa stagione.

SOLO DE BOER HA FATTO PEGGIO - Numeri impietosi per una squadra che punta a vincere lo scudetto e ad arrivare almeno ai quarti di Champions League. Numeri funesti per Antonio Conte, nervoso e sotto pressione dopo gli ultimi risultati negativi: confrontando l'avvio di stagione dell'ex allenatore della Juve con quelli degli altri tecnici dell'Inter degli ultimi anni, solo l'olandese Frank de Boer nel 2016/17 ha fatto peggio, con 11 punti in 7 gare, prima di essere esonerato proprio a inizio novembre
DISASTRO CHAMPIONS - Il ruolino nell'Europa più importante, quella della Champions, rischia di essere quasi imbarazzante, dopo la finale di Europa League conquistata nella passata stagione: finora in due anni a Milano ha vinto due partite su nove (in casa contro il Borussia Dortmund e in trasferta contro lo Slavia Praga), uscendo ai gironi, e nell’edizione in corso ha preso due punti in tre gare. Nel vertice di Villa Bellini, quando il patto tra il triumvirato Zhang, Marotta e Conte è stato stretto, ci si aspettava qualcosa di più: da parte di tutte le parti in causa, ma soprattutto dall'allenatore che con i suoi 12 milioni l'anno di stipendio dovrebbe dare il surplus necessario.

@AleDigio89