18

Due gol, decisivi come sempre, che si aggiungono ai tre segnati nella prima giornata, per un totale di 5 gol in 2 partite. Il Campionato Primavera TIM 2014/15 ha già la sua stella, perlomeno nel girone A. Si tratta di Diomandè Yann Cedric Gondo attaccante italo-ivoriano che sta trascinando letterlamente la sua Fiorentina.

FISICO DOMINANTE ANCHE  CONTRO IL PARMA - E' bastato un minuto a Gondo per sbloccare l'incontro contro il Parma Primavera. Al 1' scatto in verticale sul filo del fuorigioco e piatto destro che batte il portiere. Nella ripresa, sull'1-1 svetta di testa su calcio di punizione piazzando la palla in rete per il nuovo vantaggio. 17 anni (è un classe '96 nato a Novembre) possiede un fisico importante che tradisce le sue origini africane: 1 metro e 87 per poco più di 80 chili. Rapido nello scatto e presente nel corpo a corpo con i difensori avversari. Tutte doti devastanti per la categoria e, probabilmente, anche per il salto diretto nella massima serie.

UOMO DI RAIOLA - Per caratteristiche tecniche ricorda molto il Khouma Babacar ammirato proprio nelle giovanili viola. Una punta con tanti gol nei piedi e colpi in grado di risolvere anche da solo le partite. Nel 2012, quando con la maglia viola ha affrontato il campionato Giovanissimi Nazionali ha concluso la stagione con 25 presenze e 30 gol all'attivo. Subito ha attirato l'attenzione dei più importanti direttori sportivi e agenti d'Europa e a spuntarla, alla fine è stato il re dei procuratori in Italia, Mino Raiola.

AD UN PASSO DAL PSG - L'agente di Ibrahimovic e Balotelli ha stretto un forte legame con Gongo tanto da convincerlo, nell'estate del 2013 a trattare l'addio alla Fiorentina in direzione Paris Saint Germain. Non avendo ancora un contratto da professionista a soli 16 anni per il club parigino sarebbe bastato soltanto un piccolo indennizzo per strappare il giocatore ai viola, ma il direttore sportivo Edoardo Macia ha convinto in extremis sia Raiola a ripensarci che il giocatore a cancellare il tweet con il logo del PSG già apparso sul suo profilo ufficiale. 

TALENTO IN VETRINA - Con un biennale in scadenza 2016, quello di Gondo resta uno dei prospetti più interessanti che la vetrina del campionato Primavera potrà offrire in questa stagione, In vetrina proprio come accaduto durante la sua stagione nella categoria Allievi Nazionali, in cui è stato protagonista del programma-reality di MTV 'Calciatori, giovani promesse' in cui la formazione della Fiorentina veniva seguita da vicino, giorno per giorno dalle telecaere dell'emittente musicale. E Gongo è riuscito ad emergere anche lì, fra le etichette di "nuovo Drogba" e quelle di "nuovo Balotelli", due paragoni eccellenti che hanno trovato già la consacrazione nel calcio dei grandi.