Commenta per primo

Dopo 24 giornate del campionato Primavera i giochi iniziano a farsi interessanti e molte squadre importanti rischiano di non accedere direttamente alla fase finale che decreterà chi sarà campione d'Italia per la stagione 2012-13.

A due giornate dal termine della stagione regolare sono queste le sei squadre che accederebbero alla fase finale senza passare per i playoff: Juventus e Fiorentina (I° e II° nel girone A), Atalanta e Milan (I° e II° nel girone B), Lazio e Catania (I° e II° nel girone C). 

Torino e Genoa (girone A), Inter, Chievo, Varese (girone B), Palermo, Napoli e Roma (girone C) attualmente dovrebbero scontrarsi ai playoff e solo due di queste otto squadre raggiungeranno le altre sei alla fase finale.

Il Torino, l'Inter (che ha subito il sorpasso in classifica proprio sabato scorso in virtù del derby perso contro i cugini del Milan),il Palermo, il Napoli del fratello minore di Lorenzo Insigne e la Roma di mister De Rossi rischiano seriamente di essere tagliate fuori dalla fase finale ma niente è perduto almeno per i granata, i nerazzurri e i rosanero che possono ancora ambire ad arrivare nelle prime due posizioni.

Nel girone A il Torino è terzo a quota 50 punti, a meno tre dalla Fiorentina, ma proprio oggi i granata saranno ospiti della squadra viola: in caso di vittoria ci sarebbe l'aggancio e il "sorpasso" in classifica in virtù della vittoria, per uno a zero, nella partita d'andata. Ultimo turno morbido per entrambi con il Toro che se la vedrà con il Cagliari in casa e e la Fiorentina che andrà a giocare a Spezia.

Nel girone B l'Atalanta è sicura del primo posto mentre è bagarre fra le due squadre di Milano per accaparrarsi la seconda piazza, che era occupata dall'Inter fino ad una settimana fa, prima che un gol di Simone Ganz permettesse ai rossoneri di superare di un punto i nerazzurri (52 punti per gli uomin di Dolcetti, 51 per quelli di Bernazzani), che ora dovranno vincere entrambe le sfide, quella di domani a Padova e l'ultima in casa contro il Bologna e sperare che il Milan cada quest'oggi in casa contro l'Udinese o nell'ultimo turno a Modena contro il Sassuolo.

Infine nel girone C, Lazio e Catania appaiate a 53 punti devono difendersi da un Palermo mai domo fermo a quota 51 punti che dovrà fronteggiare un calendario più duro rispetto ai capitolini e agli etnei visto che gli toccherà affrontare il Napoli quarto a 48 punti e la Roma (attualmente migliore quinta classificata a quota 43 punti).