Commenta per primo

La Roma supera 4-0 il Napoli a Civitavecchia nella prima giornata del girone B del torneo 'Tirreno e Sport'. Decide una doppietta di testa di Florenzi (34' e 83') e le reti di Piscitella (43') e Caratelli (79'). Dopo i primi venti minuti di studio, i giallorossi, schierati con un 4-2-3-1 da Alberto De Rossi, si fanno preferire ai partenopei per l'organizzazione e la personalità mostrata in campo. Piscitella a sinistra ha messo più volte in difficoltà la difesa napoletana creando superiorità numerica in fase offensiva: a 17 anni abbina grande corsa tecnica e fantasia, l'azione del suo gol arrivato con un morbido tocco a superare Sepe, è la sintesi di tutte le sue caratteristiche. 

Sugli scudi anche capitan Florenzi: il giovane classe '91 detta i tempi alla squadra. Un leader. Sa quando accelerare e ridurre i ritmi, decisivi i suoi inserimenti improvvisi in occasione dei due gol. 'Sono molto contento della doppietta - ha dichiarato Florenzi raggiante a fine gara -. Ho segnato più gol di testa oggi che in tutta la mia vita'.

Molto soddisfatto anche l'allenatore Alberto De Rossi: 'I ragazzi sono stati compatti, cinici, hanno tenuto sempre il campo, molto bene i primi venticinque minuti, poi quando c'è stato il ritorno del Napoli nella ripresa non si è disunita ed ha finito in bellezza realizzando altri due gol. Una squadra sciolta, ordinata, abbiamo fatto una gran partita. Domani contro il Panathinaikos cambierò molti uomini, ma confermerò il 4-2-3-1. Caprari? Meglio nel secondo tempo. Benissimo Florenzi, bene tutti' . La stessa cosa non si può dire del Napoli che ha cambiato molti ragazzi rispetto alla stagione scorsa: le tre punte, soprattutto, non hanno mai ricevuto un pallone giocabile in novanta minuti. Lì in avanti ha cercato di farsi vedere il brasiliano Caio, autore di qualche iniziativa personale. Oltretutto ha mostrato grande generosità arretrando spesso per dare una mano ai propri compagni. I partenopei,  cercheranno subito il riscatto, domani, contro il Palermo. La Roma, invece, già tra 24 ore può assicurarsi, con un turno di anticipo, la semifinale nella partita contro il Panathinaikos.