104
La Roma vuole tornare a sognare. Riaccendere gli animi soffocati dei tifosi, donare rinnovato entusiasmo alla piazza. Dopo le cessioni, sono arrivati i primi colpi, mirati, non banali, ma neanche esaltanti. Serve un sussulto, una vampata di calore per risvegliare passioni e ricordi sopiti. La miccia giallorossa ha un nome e un cognome ben precisi: Gonzalo Higuain.

CORTEGGIATO - Da settimane Petrachi ha individuato nell’argentino della Juventus l’obiettivo numero uno per rinforzare l’attacco. Lo ha anche ammesso nella conferenza stampa con cui si è presentato: “Chi lo discute è un pazzo! Per tornare al meglio, non ha soluzione migliore della Roma. Qua potrebbe seguire le orme del suo connazionale Batistuta, che ha lasciato un segno indelebile”. Paulo Fonseca è della stessa idea del ds. Vuole piazzare al centro dell’attacco il classe ’87 e, per vincere le sue ritrosie, ha deciso di scendere in campo in prima persona, come fatto con Veretout. Per questo, telefono in mano, Fonseca ha chiamato Higuain, spiegando idee e motivazioni, prospettandogli un ruolo da protagonista assoluto, forte di rinnovata fiducia. Gonzalo ha ascoltato, ringraziato e chiesto tempo per ragionare. Il suo pensiero resta quello di convincere Sarri a puntare nuovamente su di lui, ma pian piano la sua riluttanza a lasciare la Juve sta venendo meno.

L'INCONTRO CON LA JUVE - Ci sono comunque diverse situazioni da chiarire con i bianconeri. In queste ore, come raccontato da calciomercato.com (QUI), il fratello-agente del giocatore è a Torino, in attesa di un confronto con la dirigenza bianconera. La Juve è ferma sulla sua posizione: Higuain è fuori dal progetto, deve andare via, sia per una questione tecnica (sfoltire un affollato reparto offensivo) che economica (percepisce 7,5 milioni netti a stagione più bonus per altri due anni). Il Pipita se ne sta facendo una ragione, così come ha capito che proposte concrete migliori rispetto a quella di Petrachi e Fonseca difficilmente arriveranno. Paratici è disposto ad assecondare le condizioni della Roma sulla formula del trasferimento (possibile un prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto), così come i capitolini sono pronti ad arrivare ai 36 milioni di euro complessivi richiesti dalla Juve per il cartellino del giocatore, che dovrebbe però spalmare il suo ingaggio. Se si dovesse convincere, l’argentino dovrebbe quindi trovare un’intesa con i campioni d’Italia sulla buonuscita. Diversi incastri che, per necessità, potrebbero trovare ben presto soluzione. Re di Roma e nuovo Batistuta: Higuain riflette.

@andreasereni90


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com