95
Lewis Hamilton su Mercedes conquista il Gran Premio di Germania, undicesimo atto del Mondiale 2018 di Formula 1, disputato sul circuito di Hockenheim. Sul podio Bottas e Raikkonen. Partito dalla pole, Vettel deve clamorosamente ritirarsi e ne esce a bocca asciutta. Ennesimo scossone alle gerarchie della classifica piloti. In testa torna Hamilton, a +17 su Seb. 
 
HAMILTON CONTRO IL TEMPO - Accolto tra i boati del pubblico, Vettel apre la griglia e guadagna presto su Bottas un discreto vantaggio. Terzo, Raikkonen, chiamato a guardarsi da Verstappen, subito aggressivo. Li seguono Magnussen, Hulkenberg e Grosjean. All’avvio Hamilton perde una posizione, dopodiché parte con l’operazione rimonta e dopo quattro giri entra in zona punti. Comunque tiene tempi più alti rispetto ai primi della classe. Al settimo posto Perez, con un coraggioso sorpasso su Sainz. In un primo momento Hamilton preferisce lasciarli duellare, poi esegue il sorpasso su entrambi.
 
CAMPO LIBERO A VETTEL - Dopo 11 tornate Vettel ha su Bottas quasi 4 secondi di vantaggio. Tuttavia, inizia a perdere qualcosa nel ritmo. Hamilton passa Hulkenberg ed è sesto. Solo tredicesimo Ricciardo, che monta la bianca. Hamilton riesce a mettere la freccia su Magnussen, non però su Raikkonen, uscito dal pit-stop per adottare la gialla. Settimo Grosjean, mentre Ricciardo entra in zona punti al ventesimo giro. Al 25esimo giro si ferma Vettel: su gomma gialla torna in pista quarto, proprio davanti a Hamilton. Ne passano quattro e Ricciardo deve ritirarsi per problemi tecnici. Dopo i pit stop di Bottas e Verstappen, comanda Raikkonen, poi Vettel, Hamilton, Bottas, Verstappen, Magnussen, Hulkenberg, Grosjean, Perez ed Ericsson. Blistering sulle gomme Ferrari; velocissimo Hamilton: nonostante una gomma usurata tiene lo stesso ritmo delle “Rosse”. Quelle di Raikkonen stanno peggiorando notevolmente, e, su team order, lascia passare Vettel quando mancano 28 giri.
 
EPILOGO THRILLER - A -25 si ferma Hamilton: punta sulla ultrasoft. Piove, le Mercedes volano, Bottas infila Raikkonen e, quando rimangono 15 giri, Vettel va a sbattere contro la barriera. Sia Raikkonen sia Bottas finiscono ai pit-stop, e, all’intervenire della safety car, Hamilton è primo. Uscita la safety, Bottas attacca Hamilton, che si difende bene e va a chiudere in trionfo.