36
Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Bahrain, seconda prova del Mondiale 2019 di Formula 1 sul circuito di Sakhir. Il pilota inglese, campione del mondo in carica, ha preceduto sul traguardo il compagno di scuderia, Valtteri Bottas, e Charles Leclerc. Il monegasco, partito in pole position, ha subito un problema tecnico alla sua Ferrari e si è dovuto accontentare del terzo posto.

GP BAHRAIN, HAMILTON VINCE UNA GARA ASSURDA - Pronti via e sembra una buona giornata per la Ferrari, con Leclerc che mantiene la testa della gara e Vette che al 22esimo giro passa Hamilton e si prende la seconda piazza. La gara sembra decisa tanto che al 36esimo giro Leclerc rientra alla prima posizione dal pit stop. Al giro 38 problemi all’ala per Vettel, costretto a cambiarla e a mettere un treno di gomme nuove rientrando in nona posizione.

LECLERC, LA BEFFA - Non è chiaro dove sia nato il problema all'ala di Vettel, non sembra dal testacoda nel duello con Hamilton. La beffa per Leclerc arriva al giro 46, quando inizia a rallentare senza una motivazione plausibile: problemi all'ERS, non ha l'ibrido Leclerc. Ed Hamilton, due giri dopo, lo passa senza problemi. Stessa sorte con Bottas, che si prende la seconda posizione al giro 55. Entra in gara la safety car che rientra quando il gruppo non è compattato: Leclerc resiste, è terzo. Magra consolazione.