Commenta per primo

Colpo esterno del Crotone, che espugna Frosinone dopo una prestazione perfetta sotto il profilo tattico. Al 5' Terranova sbaglia un disimpegno e per poco il Crotone non passa, con Curiale che salta Frattali ma subisce il ritorno del difensore canarino. Il Frosinone ci prova con qualche tiro da fuori di Di Tacchio e Bottone, ma al 36' il Crotone va in vantaggio con Tedeschi dopo un batti e ribatti in area in seguito ad un doppio cross di De Giorgio. Passano appena cinque minuti ed i pitagorici mettono in cassaforte il risultato con Curiale, abile a ribattere in rete una respinta della difesa dopo un tiro di Russotto. Al 58' il Frosinone accorcia le distanze: lancio di Bottone per Sansone che stoppa di petto e lascia partire un bolide di sinistro che non lascia scampo a Concetti. I padroni di casa sembrano poter riequilibrare il risultato, ma al 65' arriva la doccia fredda con il neo entrato Cutolo che batte Frattali con un bel tiro dal limite dell'area. La squadra di Carboni è in difficoltà e fatica a trovare sbocchi alla propria manovra riuscendo a riaccendere le speranze solo al 90' con il solito Sansone che ribatte in rete una respinta di Concetti.

FROSINONE

Il difensore del Frosinone, Antonio Bocchetti: 'Se avessimo fatto la prestazione di Siena, oggi avremmo vinto quattro a zero. Serviva la stessa cattiveria, ci siamo accontentati. Abbiamo fatto fatica a trovare spazi e a creare gioco come successo con Triestina e Portogruaro, sono squadre che si chiudono. Il Crotone è una squadra in gamba e facevamo fatica a trovare la giocata. Questa sera è venuta a mancare la prestazione. Ora dobbiamo cercare di fare quadrato. Abbiamo tanti giocatori giovani e dobbiamo fare tesoro degli errori commessi e correggerli. Mi limito a dire che dobbiamo essere più cattivi e soprattutto dobbiamo farci rispettare in casa: prima era difficile venire a vincere così, mentre ora è il contrario. Stasera è stata una mazzata: a Siena c'era amarezza dopo aver combattuto, mentre così è stato peggio, è mancato entusiasmo. Abbiamo sbagliato l'approccio alla partita'.

CROTONE

Il tecnico del Crotone, Leonardo Menichini: 'Abbiamo vinto dopo lo scivolone con il Pescara, dove non ci era stato concesso un rigore nel primo tempo e loro avevano segnato grazie ad una nostra autorete chiudendosi poi per tutta la ripresa. Oggi invece abbiamo meritato: quando giochiamo è difficile prenderci le misure, la nostra velocità dà molto fastidio. Noi vogliamo giocare, infatti mi arrabbio quando vedo i lanci lunghi. Cutolo è un grande giocatore, rientrava dopo tre-quattro partite fermo per infortunio, è uno che ha tiro e grandi giocate. Abbiamo perso molti punti, come il pareggio subito ad Ascoli al 92' o la sconfitta interna con il Piacenza. Ci mancano quei punti che ci avrebbero proiettato nelle zone alte della classifica'.