L'allenatore del Frosinone, Moreno Longo ha dichiarato a Dazn dopo la sconfitta per 5-0 in casa con la Sampdoria: "E' stata una partita dai due volti. Nel primo tempo siamo andati sotto nell'unica occasione che abbiamo concesso, prima non ci avevano mai tirato in porta. Abbiamo giocato alla pari, creando anche un paio di palle-gol per pareggiare. Invece nella ripresa i gol subiti all'inizio ci hanno tagliato le gambe e non siamo più riusciti a reagire. La cosa che mi dispiace di più è che non siamo rimasti squadra: le partite si possono anche perdere, ma con dignità, restando compatti e con un grande attaccamento alla maglia. E io questo non l'ho visto, non bisogna mollare e invece lo abbiamo fatto. Io sono il primo responsabile e chiedo scusa ai tifosi, il loro incitamento ci fa capire con che gente abbiamo a che fare, è un pubblico speciale. Dobbiamo tirarci su le maniche e lavorare".