Commenta per primo

Ieri pomeriggio è rimbalzata la notizia secondo cui il promettente attaccante del River Plate Funes Mori sarebbe stato acquistato dal Napoli per 34.380 pesos argentini, vale a dire 5,7 milioni di euro. Cifre diffuse non da organi di stampa, ma proprio dal bilancio del River Plate di Passarella. All'interno del bilancio 2012, infatti, sarebbe inserita anche la cessione del giocatore.

La voce si è diffusa rapidamente, lanciata per prima dall'agenzia di stampa Telam e dal giornale Diario Olè, ma anche attraverso Radio Marquina. Una cessione data per fatta, anche perché 'certificata' dal River Plate; almeno così sembrava. Tuttavia il bilancio tirato in ballo è quello del giugno scorso, quando fu inserita una voce che parlava di un'eventuale cessione del giocatore, valutato 6 milioni di euro.

Ecco il nodo: la valutazione dell'attaccante, seppur molto promettente, è stata ritenuta artificiosamente gonfiata per coprire un buco di bilancio nelle casse del club, che poi è puntualmente arrivato. Per questo motivo il presidente del River Passarella è finito nel ciclone. Resta da capire perché sia venuto fuori il nome del Napoli. Ieri sono arrivate smentite anche dal club azzurro, seppur non in forma ufficiale. Di vero c'è che Funes Mori è un attaccante che piace e viene seguito sia dal club partenopeo che da altre società, italiane ed europee.