15
Giorgio Furlani, portfolio manager di Elliott e consigliere d'amministrazione del Milan, durante l'incontro con i giornalisti a Casa Milan, ha dichiarato: "Sono passati esattamente 4 anni da quando siamo diventati proprietari. Mi piace ricordare che abbiamo trovato un Club in una situazione di grande difficoltà. Era una società dove il calcio andava male, i conti andavano male, non c’era leadership, non c’era strategia, non c’erano idee. Abbiamo promesso che avremmo sistemato le cose, che avremmo stabilizzato la situazione finanziaria e che avremmo portato la cosa più importante per questo Club che è il successo sportivo. 

Credo che sia corretto dire che abbiamo mantenuto la promessa, perché come dice un grande filosofo: “Oggi Milano non è Milan, Italia è Milan”.

I sentimenti che descrivono questa esperienza sono la gioia per aver contribuito a portare lo Scudetto al Milan, l’orgoglio per aver risanato e rilanciato il Club di cui sono tifoso da sempre e la gratitudine per tutti quelli che lavorano al Milan e per la comunità rossonera.

Noi siamo arrivati come Elliott fino a qua, è il momento di passare il testimone. Sono convinto che stiamo passando il testimone alla proprietà migliore che il Milan possa avere e questo lo dico come tifoso".