Commenta per primo

"Quando ha mosso i primi passi ha stupito tutti;non cadeva mai". Così la madre Sandra parla del suo piccolo prodigio Gabriel Muniz, 11 anni, brasiliano, che è nato senza i piedi, ma corre e gioca a calcio, la sua più grande passione. Lo fa senza i piedi, è già basta per sembrare incredibile, ma lo fa anche meglio dei coetanei, stando al parere, affidabile, del Barcellona, gli ha aperto le porte del campo estivo tenutosi a Rio e gli darà la possibilità di incontrare i suoi idoli Messi e Iniesta.

Ora Gabriel gioca, si diverte e sogna un futuro da professionista, che suona impossibile, come giocare a calcio senza i piedi....