70
Un gioiello da prenotare subito. Roberto Gagliardini è l'uomo del momento sul mercato in casa Atalanta, perché dopo la cessione di Caldara e aspettando Kessie gli occhi sono puntati sul classe '94 centrocampista che ha stregato le big. Adesso sì, Inter e Juventus aprono una sfida che sta durando da giorni a livello di contatti ma ora è pronta ad entrare nel vivo per un prospetto capace in pochi mesi di guadagnarsi anche una chiamata in Nazionale dal ct Ventura.

L'INTER VUOLE CHIUDERE - L'Inter in particolare lo ha messo in cima alla lista dei desideri per giugno, senza escludere un tentativo per l'immediato; ma l'Atalanta preferisce tenerlo ancora 6 mesi. Suning vuole aumentare gli italiani di talento in squadra, Gagliardini risponde ai requisiti pur con una valutazione molto alta, 25 milioni di euro. Su questo il ds nerazzurro Piero Ausilio, grande fan di Gagliardini da anni, sta lavorando per studiare la soluzione migliore e provare a chiudere subito il discorso così da non lasciarselo sfuggire. Sono anche già partiti i contatti con l'entourage del centrocampista.
ALLEGRI LO APPROVA - Intanto, la Juventus non ha ancora mollato la presa. Anzi. I rapporti con la famiglia Percassi sono buonissimi, ancor più dopo l'affare Caldara. Così come con l'agente Giuseppe Riso, che rappresenta Gagliardini come Caldara stesso. Da qualche giorno, in casa bianconera è arrivato anche il placet di Max Allegri: il giocatore lo convince, lo ritiene 'da Juve', si può fare. Ecco perché viste pure le complicazioni sul fronte Witsel non si può escludere un rilancio, la sfida rimane aperta con l'Inter in prima fila. E Gagliardini agita il mercato...