6
Uno dei membri del Board del City Group Alberto Galassi, parla di tutto: da Haaland a Messi, passando per Mbappé. Ma non gli chiedete di Cristiano Ronaldo: "Non è buona regola dire qualcosa su un giocatore di un'altra squadra - ha detto a Sky Sport - La nostra possibilità di prenderlo era molto remota".

MESSI - "Ciclicamente si parla di conversazioni tra me e Al Moubarak sul fatto che ci avrebbero parlato di Messi, ma negli ultimi cinque anni sarà successo tre o quattro volte. Alla fine ci siamo detti che sarebbe finito sicuramente al Psg e il City non sarebbe stata la squadra giusta per lui. La Premier non è per tutti, è difficilissima. Ha fatto bene ad andare in Francia".

HAALAND - "La prima scelta di Guardiola è sempre stata Haaland, non Mbappé; il francese non è mai stato un obiettivo. Ci fa piacere che Erling abbia scelto noi dopo che il padre aveva già giocato qui, oggi sono i giocatori a scegliere dove andare".