3
 "Stilisticamente è da rivedere, però è efficace, forte fisicamente, molto elastico: la scuola italiana gli servirà per migliorare nella tecnica di base, come è successo storicamente con Taffarel, Dida, Alisson e lo stesso Szczesny. A questo va aggiunto un dato di fatto non banale, perché Maignan aveva il compito delicato di sostituire Donnarumma e di debuttare in un grande club: la sua struttura mentale gli ha subito permesso di far vedere le sue qualità". Giovanni Galli commenta così l’impatto di Mike Maignan al Corriere della sera.