Commenta per primo

Gasperini, la verità: "Volevo Palacio, Milito, Eto'o e con l'Inter avrei sfidato il mondo. E poteva arrivare pure Balotelli...Moratti me lo propose e io risposi di sì. Mi spiegò che io e lui eravano i soli a volere Mario, pensavo bastasse. Si pensava a Vidal, mi piaceva Nainggolan che però non veniva ritenuto da Inter. Ho visto Lucas in Brasile, p un buon giocatore con molte pause. Magari migliorerà".

'Un esperienza negativa rende più forti, ora voglio fare l'allenatore che allena, non che gestisce: se un giocatore deve bere tre birre in meno glielo dica la società.