82
Dopo la partita vinta 4-2 contro il Napoli, l'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini è furibondo. Si è sfogato così a Sky Sport, soprattutto per la direzione di gara di Di Bello: "​Vincere così, una partita resa molto complicata, è una grande spinta verso il Real Madrid. Arriviamo a una gara di grande prestigio moralmente in ottime condizioni. Oggi abbiamo rischiato di brutto, è andata bene così, sono come uno che è passato sotto il treno e non si è fatto nulla. La partita era una trappola, tutta. L’episodio che ha portato all’espulsione? È stata molto difficile questa partita, in generale".

REAL MADRID - "Prove generali per la Champions? Vediamo, questa è una vittoria molto importante per il campionato. Noi volevamo stare dentro a tutto e lo abbiamo sempre detto, ora testa a campionato e Champions, a maggio ripenseremo alla Coppa Italia".

ESPULSIONE - "La direzione di gara è stata pesantissima, l’avversario era tosto. Quello di Pessina è un episodio, ce ne sono anche altri, questo era da rigore magari. Altri poi meno determinanti, ma pesanti da sopportare. Dalla panchina se ti intendi di calcio capisci che c’è stato il tocco, poi Var o non Var, ho solo detto che il rigore era grande come una casa. Il quarto uomo mi ha cacciato, il rosso così è un brutto segnale, come tanti altri episodi. Abbiamo vinto 4-2, dobbiamo stare attenti. Non faccio paura a nessuno, sono arrabbiato come tutti i giocatori. Vinci 4-2 e siamo tutti furibondi, ora pensiamo al Real, magari ci dà la giusta adrenalina. Si gioca nelle due gare col Real Madrid, andata e ritorno, non snatureremo le nostre caratteristiche".
MURIEL - "Muriel da Real Madrid? Sì, lui ha le capacità e le qualità di un top, quest’anno più dell’anno scorso. Il gol è meraviglioso ragazzi, la danza anche (ride, ndr). La condizione psicofisica è incredibile, ha fatto un salto di qualità formidabile. Poi non è vero che gioca così poco. Su 33 partite ne ha giocate 30, poi non sempre titolare, ma gioca".

ILICIC - "Ha fatto alcune partite straordinarie, poi io lo devo vedere bene perché ho ragazzi che si stanno inserendo bene. Ha un po’ di alti e bassi, deve ritrovare forza e condizione negli allenamenti e negli spezzoni in partita e poi tornerà e sarà una risorsa fondamentale”.