166
Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, protesta contro la direzione di gara di Rocchi, soffermandosi sui rigori dati alla Lazio, che ha visto in entrambi i casi protagonista Ciro Immobile. Queste le sue parole a Sky Sport: "Episodio molto grave, Immobile stava facendo una passeggiata ed è andato in terra. Si è tuffato, ma ormai sui rigori, ripeto, non si capisce più niente. Non scherziamo, questa che roba è? Ridicola, fa un tuffo dopo un passo, si è sentito toccare ed è caduto. Gli episodi contano tantissimo e noi abbiamo perso una Coppa Italia per questo motivo. Poi se vogliamo parlare di calcio, Atalanta grandissima, non c'è dubbio". 



SUL SECONDO RIGORE - "​Non è rigore neanche quello! Immobile ha fatto un passo mettendo la gamba davanti a quella di De Roon. Continuiamo a complicare il calcio, che è un gioco in realtà molto semplice". 

SULLA FURBIZIA - "​Vogliamo semplicemente esprimerci al massimo ogni volta, lo facciamo ma poi veniamo penalizzati e rimaniamo amareggiati. Qui non è furbizia, subiamo certi episodi e non c'è nulla da fare... Dispiace, tre punti oggi ci stavano tutti, non abbiamo particolari stress. Adesso andiamo a Manchester a misurarci, vogliamo migliorarci e crescere continuamente".