Semplicemente inaccettabile! Non riesco a trovare un altro aggettivo per descrivere quello che è successo.

Partiamo col dire che stare a recriminare per le decisioni di un arbitro palesemente non all'altezza sarebbe ridicolo e mi dispiace che Leonardo abbia iniziato a commentare la partita proprio da quello che una società forte non deve mai partite, ovvero dagli alibi.

Sì perché il problema del Milan non è stato l'inesistente rigore assegnato contro, ma l'ancor più inesistente personalità di una squadra che è stata letteralmente mangiata viva dall'ambiente che la circondava. Una carenza di personalità e di carisma che purtroppo è stata evidente in tutto il girone. Se in 5 gare su 6 vai in svantaggio è chiaro che non può essere solo un problema tecnico e di qualità, ma di testa e lasciatemelo dire, DI PALLE.

Forse in questo senso anche Gattuso qualche colpa la può avere
. Spesso si è parlato in maniera retorica sulla grinta di Ringhio, ma la verità è che il suo Milan è molto più tattico che grintoso.

Ora la cosa migliore che si può fare dopo una figuraccia come quella di uscire in un girone ridicolo è sfruttare al meglio le settimane libere che avremo per il proseguo del campionato. Magari con l'aiuto del mercato di giocatori muniti di attributi d'acciaio. Il simbolo di quel tipo di giocatore è stato però ahimè bocciato da Gazidis. Non il miglior biglietto da visita per chi guadagna più di Ibra ed è pure più vecchio.