“È un ragazzo che ci mette grande passione, è cresciuto anche a livello mentale. Sottovalutato? Meglio così. Se ne deve parlare poco, deve continuare a lavorare. Deve essere in condizione perfetta per rendere al meglio”. A parlare è Rino Gattuso e il ragazzo in questione è Davide Calabria. Ieri il terzino del Milan ha trovato il primo assist della sua stagione: uno splendido cross col destro a trovare Lucas Paquetá sul secondo palo. Prima rete in rossonero per il brasiliano arrivato dal Flamengo, primo passaggio vincente di Calabria per un compagno. Complessivamente, è il settimo assist in Serie A del terzino classe 1996.

SEMPRE PIÙ COMPLETO - Nel 3-0 di ieri contro il Cagliari, Calabria è stato tra i migliori in campo del Milan. Il terzino ha dimostrato di essere in costante crescita, in fase difensiva e anche offensiva. L’assist e non solo, Calabria è andato anche vicino al gol contro la squadra di Maran: scavetto di Suso in area per il terzino che ha controllato il pallone e per poco non è riuscito a battere Cragno da posizione ravvicinata. Attenzione in difesa, costanza nella spinta sulla destra e anche inserimenti in area: una prova da incorniciare quella di ieri di Calabria e non è un caso che Gattuso lo abbia elogiato a fine partita. 44 passaggi riusciti su 50 (88%), un assist, due tackle e due contrasti aerei vinti: la gara in cifre di Calabria.

SFIDA A CONTI - Anche queste cifre dietro alla scelta di Gattuso di schierare ancora lui titolare. Non Abate, non Conti, che ieri è subentrato proprio al posto di Calabria nella ripresa. “Sono contento anche per Conti che se lo merita. È importante. Mi è piaciuto com’è entrato, ha avuto una bella gamba”, ha detto Rino Gattuso a fine partita. A oggi, è comprensibile la scelta dell’allenatore rossonero che continua a preferire Calabria a Conti dall’inizio. Il motivo è da ricercarsi nello stato di forma fisico, tecnico e mentale di Calabria. “Davide ha grande voglia e gioca con l’esperienza di un veterano, con tranquillità. La sua forza è l’umiltà perché ascolta, ha voglia di imparare e questa umiltà è una caratteristica rara nei ragazzi della sua età”, ha ribadito a più riprese Gattuso.  UN ALTRO "PROBLEMA" - Calabria al momento è una scommessa che sta pagando Gattuso, che gli ha dato fiducia sin da quando siede sulla panchina del Milan. Ma quando Conti tornerà al 100% chi sarà il padrone della fascia destra difensiva della squadra rossonera? Lo dirà il campo, esattamente come il campo dirà chi giocherà tra Bakayoko e Biglia, di cui ieri ha parlato Gattuso dopo il match: “Quando torna Biglia è un problema, lo so anche io, è vero, lo risolveremo. Ora non me lo creo perché Biglia non c’è, è stato fuori tre mesi perché gli si è lesionato il muscolo, poi vedremo. Godiamoci il momento, adesso non mi creo grattacapi”. Per Calabria e Conti il discorso è il medesimo. Per il momento, però, Calabria si è preso la fascia destra del Milan e non ha alcuna intenzione di lasciarla.

@AleCosattini