Commenta per primo

Due terzi abbondanti di interventi sono dedicati ad Omar Milanetto e al suo addio al Genoa. Rileggendo i principali siti della tifoseria genoana, si notano innumerevoli sfaccettature di una stessa realtà. Le opinioni favorevoli al giocatore rappresentano la maggioranza, ma non certo schiacciante. C'è chi torna al 'casus belli', quella reazione accesa della Nord al 'non gioco' espresso dal Grifone durante l'ultimo derby, accusando i compagni di tifo di aver esagerato. E chi, sempre 'pro Omar', sostiene che il perdono avrebbe dovuto trionfare su qualsiasi forma di risentimento. Specialmente considerando il contributo offerto dal torinese alla causa in un lungo periodo.

Sulla sponda opposta si rammenta che quell'epiteto uscito dalla bocca del vice capitano è stato il più duro mai indirizzato ai tifosi più caldi: e non poteva passare impunito. Non manca chi incolpa il giocatore di non aver 'messo la faccia' né la sera del derby, né in tempi recentissimi, limitandosi a due freddi comunicati stampa.

(La Gazzetta del Lunedì)