L'allenatore del Genoa Davide Ballardini ha presentato il match di domani contro il Bologna: "La prima insidia che propone la partita di domani è il Bologna stesso. Hanno iniziato in modo complicato, ma sono una squadra molto competitiva e di valore in ogni reparto. A Reggio Emilia dopo 30 minuti qualcuno commentava che il Genoa stava annichilendo il Sassuolo. Invece sappiamo come è andata. Abbiamo sbagliato tutti e abbiamo pagato".

Sui singoli: "Sandro è un giocatore raro. Pochi centrocampisti hanno le sue qualità; quando sta bene è straordinario. Detto questo, non è ancora convocabile. Marchetti è un grande portiere e di ottime qualità. Con il Sassuolo fa poco testo perché lui ha subito le conseguenze della nostra superficialità di squadra. Gunter ha già giocato una partita con il Genoa. È forte e ha personalità. Ogni calciatore deve fare il proprio meglio per aiutare anche il compagno. Attenzione e furore sono molto importanti".