1
Francesco Marroccu, direttore sportivo del Genoa, ha svelato importanti indicazioni sull'undici rossoblù che domenica affronterà a Marassi la Lazio.

In particolare il dirigente del club ligure ha parlato dell'emergenza che affliggerà il reparto mediano, letteralmente flagellato dalle defezioni: "Avevamo previsto anche nel mercato momenti di magra come domenica dove ci verrà a mancare sicuramente Radovanovic - ha dichiarato Marroccu a TeleNord - anche la presenza di Schone è a rischio perchè i tempi per la guarigione sono da verificare e poi ci mancheranno Sturaro e Ghiglione, oltre a Pajac e Lerager che sono lungodegenti. Le scelte spettano all'allenatore, chiunque giocherà darà il proprio contributo. Gli allenamenti trasudano consapevolezza, intensità, impegno. Chiunque giocherà domenica non farà rimpiangere gli assenti".
Difficile anche il recupero di Romero, fuori nelle ultime due gare dopo la distorsione al ginocchio rimediato contro l'Atalanta: "Ho fatto studi di medicina - ha proseguito il DS - L'infortunio di Romero avviene davanti alla panchina, è stato un miracolo che abbia continuato a giocare. C'è un fermo immagine in cui Zapata va sulla gamba di Romero. Miracolosamente ha continuato a giocare e durante la notte ha chiamato il medico perchè il dolore era insopportabile. Sarà indisponibile anche lui con la Lazio".

Infine un retroscena sull'acquisto di Adama Soumaoro, ultima scoperta del Grifone: "Nel mercato capitano alcune variabili, tra cui il fatto che nel Lille il ragazzo non stesse giocando. Il presidente Preziosi è stato molto sensibile a tutte le esigenze della squadra. È un momento in cui non gode di grande popolarità, bisogna rendere merito che nell'operazione Soumaoro da presidente di grande livello ha colto l'opportunità e l'ha chiusa in pochi minuti."