Commenta per primo
Fin qui ha impressionato tifosi e osservatori soprattutto per il suo talento e per la personalità glaciale con cui si sta imponendo all'attenzione collettiva.

Ma dai dati diffusi dalla Lega Serie A si scopre che Nicolò Rovella non è soltanto qualità. L'Harry Potter del Genoa ha tra le sue doti anche gambe buone e polmoni capienti. Nei primi sette turni del massimo torneo il giovane centrocampista è risultato infatti essere il giocatore con la più alta media di chilometri percorsi a gara, oltre 12 a partita, tra quelli impiegati da tutte e 20 le squadre nostrane.

Una statistica che evidenzia ancora di più come il talento del 18enne di Segrate non sia per nulla banale.