Commenta per primo
Un anno fa c'era la Juventus fortemente interessata a Gian Piero Gasperini. Oggi la situazione è diversa ma, da quello che sembra, comunque complicata. In questi giorni l'ex direttore generale del Napoli Pierpaolo Marino su un sito internet alcune affermazioni pesanti riguardanti il mondo rossoblù. Le parole di Marino fanno seguito a tante voci, di analogo tenore. I rapporti tra il tecnico e Fabrizio Preziosi si sono rotti da tempo, tra i due ormai è guerra fredda e in questo momento diventa difficile ipotizzare un riavvicinamento in tempi brevi. Ieri sera Gasperini ha contestato il contenuto della dichiarazione di Marino - 'Dissapori sul mercato precedente? Ma se non fui nemmeno interpellato!' - ma proseguendo nel suo ragionamento ha ribadito quello che ha già più volte dichiarato, anche negli ultimi giorni. 'Questo è il momento dei programmi, e bisogna che siano chiari. Sento dire che Bonucci va all'Inter, che quello va da un'altra parte... Intendiamoci, io non contesto la politica della società: se prenderà determinate decisioni avrà le sue ragioni, di bilancio, ma l'importante è essere chiari sin dall'inizio e dire che ripetendo certe scelte il nono posto di quest'anno diventerà difficile da ripetere. E che quindi l'obiettivo non potrà che essere raggiungere il più in fretta possibile i quaranta punti della salvezza. Secondo me bisogna fare uno sforzo per tenere i migliori. Non capisco il senso di eventuali cessioni di gente come Criscito, dello stesso Ranocchia: poi comunque dovremmo acquistare delle alternative...'. Oggi Enrico Preziosi sarà a Genova per il previsto vertice di mercato. L'occasione buona per mettere la parola fine alle incomprensioni e ritrovare unità? (Corriere Mercantile)