L'idea era già affiorata qualche mese fa, anche se poi non se ne fece nulla. Ora, con l'approssimarsi del finale di campionato ed il contestuale inizio del calciomercato, lo scambio tra i due numeri 10 di Genoa e Bologna torna prepotentemente di attualità.

Secondo quanto riferisce questa mattina l'edizione genovese di Repubblica, la dirigenza felsinea sarebbe tornata alla carica con quella ligure per aggiudicarsi le prestazioni di Gianluca Lapadula. La proposta del Bologna, nata da un'idea del team manager Marco Di Vaio, è quella di uno scambio alla pari con l'attuale centravanti emiliano Mattia Destro.

Nonostante il rendimento non certo eccelso tenuto da Lapadula in questa stagione e una quotazione di mercato sensibilmente ridotta rispetto ai 13 milioni concordati la scorsa estate con il Milan, dalle parti di Villa Rostan non sembrano molto convinti dell'operazione. Anche perché Destro da queste parti è già passato qualche stagione fa lasciando tutt'altro che un buon ricordo nella mente dei tifosi del Grifone.