Il Napoli si toglie dalla corsa che porta a Kris Piatek. Dopo essere stata per mesi una delle prime e più convinte pretendenti alle prestazioni del giovane bomber polacco del Genoa, la società partenopea avrebbe negli ultimi tempi cambiato idea.

Questo almeno è quanto riporta il Mattino, sostenendo che Aurelio De laurentiis, anche alla luce della netta flessione realizzativa subita da colui che resta comunque il capocannoniere della nostra Serie A, si sarebbe convinto che i 35 milioni di euro inizialmente proposti all'amico Preziosi sarebbero eccessivi.

Una cifra, quella offerta dal Napoli, che il club rossoblù ha sempre comunque ritenuto inadeguata , valutando il proprio centravanti non meno di 50 milioni. Somma che allo stato attuale sarebbe però difficilmente raggiungibile