Commenta per primo
Lo ha annunciato più volte: "Porto la Macedonia agli Europei e poi smetto col calcio". Ora però, complice lo stravolgimento dei calendari imposto dall'emergenza Coronavirus, le intenzioni di Goran Pandev potrebbero cambiare. Quanto meno facendogli slittare quanto programmato di almeno dodici mesi.

E sì, perché se davvero, come sembra, il fantasista balcanico vorrà trascinare il suo popolo alla prima grande competizione internazionale della propria storia calcistica non potrà fare altrimenti che allungare di un altro anno la sua ricca e straordinaria carriera.

Buon per il Genoa che oltre a coccolarsi il miglior Pandev di sempre in rossoblù culla l'intenzione di averlo con sé anche nella prossima stagione. E a vedere come gioca il Re di Macedonia, non è affatto una notizia secondaria...