1
Nella sera di festa del Genoa a brindare è l'Entella.

Al Comunale di Chiavari i biancocelesti di Roberto Boscaglia vincono il derby amichevole con il Grifone, rovinando parzialmente le celebrazioni per il 126° compleanno del club più antico d'Italia e replicando l'impresa di nove mesi fa in Coppa Italia. Questa volta il significato della sfida è puramente simbolico ma per i levantini l'affermazione sui pur rattoppati cugini resta comunque un risultato di gran prestigio.

Dopo aver reagito per due volte con De Luca e Toscano al vantaggio rossoblù, griffato da una bella doppietta del redivivo Favilli, l'Entella opera il sorpasso decisivo nel finale di gara trasformando con Mancosu il rigore causato da un'incertezza del debuttante Goldaniga. Proprio l'esordio dell'ex difensore del Sassuolo assieme a quello dell'altro neo-arrivato Peter Ankersen, oltre alla già citata doppia marcatura di Favilli, hanno rappresentato gli spunti più interessanti di una gara che ha visto scendere in campo un Genoa largamente rimaneggiato, privo di nove nazionali e degli acciaccati Sturaro, Cassata, Saponara e Zapata. Questi ultimi due, pur presenti in panchina non sono stati rischiati da Andreazzoli che ha preferito dar spazio nella ripresa a diversi giovani della Primavera.

TABELLINO: V. Entella-Genoa 3-2 (1-2) Reti: pt 13' e 37' Favilli, 30' M. De Luca; st 3' Toscano e 44' Mancosu (rig). ENTELLA: Borra, Crialese, De Luca, Crimi, Nizzetto, Pellisser, Adorjan, De Luca, Toscano, Sernicola, Poli.

GENOA (3-5-2): Jandrei (1' st Marchetti); Biraschi, Goldaniga, Criscito; Barreca, Agudelo, Jagiello, Pajac, Ankersen; Favilli, Bianchi.