4
La contestazione da parte dei tifosi del Genoa nei confronti di Enrico Preziosi non è affatto cessata ma essa non avrà ripercussioni sulla campagna abbonamenti in corso.

A renderlo noto, con un comunicato ufficiale diffuso questa mattina, sono le sigle della tifoseria organizzata rossoblù della Gradinata Nord, cuore pulsante del popolo genoano: “In riferimento alla campagna abbonamenti - si legge nella missiva dei tifosi - non sarà boicottata perché non riteniamo utile lasciare i nostri posti a nessuno, ancora di più magari indirizzato da correnti societarie. Il proprietario del Genoa deve sapere che qualora si presentasse al Ferraris troverà una Nord che mai mancherà di mostrargli tutto il suo disprezzo, perché questo non può che avere dai Genoani. Prima del campionato verrà organizzata una nuova assemblea pubblica per chiarire qualsiasi dubbio ma crediamo che mai il dissenso verso questo signore farà un passo indietro, fino alla reale vendita della società“.

La contestazione nei confronti dell'imprenditore irpino dunque andrà avanti, come promesso nei mesi scorsi, anche nel prossimo campionato. Tuttavia è la squadra potrà contare sempre sul sostegno dei propri calorosissimi tifosi.