Commenta per primo
A 37 anni e dopo aver vinto tutto ciò che era possibile vincere, Goran Pandev non si è ancora stancato di correre dietro ad un pallone e di macinare record.

Con l'ingresso in campo nel corso della gara persa mercoledì dal suo Genoa contro il Torino, il fantasista macedone a messo referto la sua 450° presenze nel nostro massimo campionato. Una cifra tonda che ha permesso al fuoriclasse di Strumica di diventare il quarto straniero più longevo in novant'anni di storia della Serie A. Meglio di lui negli anni hanno saputo fare soltanto il suo vecchio compagno Javier Zanetti, inarrivabile dall'alto dei 615 gettoni, l'attuale numero uno nerazzurro Samir Handanovic, vicino a quota 500, e l'oriundo Josè Altafini. Proprio il centravanti italo-brasiliano rappresenta il prossimo obiettivo di Pandev. I due attaccanti sono infatti divisi da appena nove presenze. Il che significa che già entro la fine dell'attuale girone d'andata il macedone potrebbe conquistare la terza piazza di questa speciale classifica. 

Allargando lo sguardo anche ai giocatori italiani, Pandev risulta attualmente il 34° di sempre per numero di presenze in A. Anche in questo caso, tuttavia, la possibilità di migliorarsi è dietro l'angolo. Il prossimo calciatore ad essere superato da Goghi dovrebbe essere nientemeno che Roberto Baggio che vanta appena due apparizioni in più. Ma con altre dieci partite Pandev passerebbe addirittura al 28° posto, superando in un sol colpo Causio, De Rossi, Pellissier, Costacurta, oltre al già citato Altafini.