Commenta per primo
E' iniziato questa mattina, con il primo allenamento della settimana, l'avvicinamento del Genoa alla delicata sfida di domenica pomeriggio in casa del Cagliari.

Per la trasferta in terra sarda Ivan Juric potrà finalmente contare sul rientrante Armando Izzo, la cui squalifica per omessa denuncia scadrà ufficialmente dopodomani e che con ogni probabilità tornerà fin da subito a guidare il tridente arretrato del Grifone. Ma quella del difensore napoletano non è l'unica nota lieta proveniente da Pegli.

A poco meno di un mese dalla distorsione al ginocchio rimediata a metà settembre contro l'Udinese, questa mattina Gianluca Lapadula è tornato per la prima volta a correre con i compagni. Difficile che l'attaccante possa scendere in campo alla Sardegna Arena, anche se una sua convocazione è tutt'altro che da escludere. Il vero obiettivo in casa genoana è quello di averlo pronto al 100% per il derby del prossimo 4 novembre.

Assieme al centravanti piemontese, sono tornati a lavorare in gruppo anche gli acciaccati Diego Laxalt, che proprio a causa di alcuni fastidi fisici ha dovuto rinunciare alla chiamata del suo Uruguay, e Miguel Veloso che dunque appaiono pienamente recuperati. 

Inoltre a Cagliari ritorneranno a disposizione anche Stephan Omeonga e Adel Taarabt, entrambi reduci da un turno di squalifica.

In attesa del rientro dei sei nazionali sparpagliati per l'Europa e che da domani cominceranno a riaffacciarsi alla spicciolata dalle parti di Pegli, Juric può dunque finalmente lavorare con un gruppo quasi al completo, le cui uniche defezioni sono rappresentate dagli infortunati Biraschi e Spolli, con il difensore romano lentamente sulla via del recupero.